La giornata universale del bambino 2018 non sia solo rituale.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite nell'istituire la "Giornata Universale del Bambino" ha raccomandato di osservare un giorno di rispetto e di fratellanza per i minori di tutto il Mondo. Dopo oltre sessanta anni Integra Onlus constata che questo impegno deve risultare ancora più incisivo, difronte ai troppi Paesi, anche nella civilissima Europa, dove l'infanzia è violata. Certamente dalla "Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo" e dalla successiva "Convenzione", sono stati indubbiamente compiuti progressi, ma spesso solo formali, sul diritto alla vita, alla salute ed all'istruzione di base per tutti, contro ogni forma di violenze e di soprusi, verso i minori, specie quelli non accompagnati: vera e propria emergenza tra i rifugiati ed i richiedenti asilo. Le statistiche così segnalano ancora dati allarmanti, tendenzialmente sottostimati, con oltre settecentomila bambini in Usa vittime di violenze e di maltrattamenti ed in Europa con diciotto milioni di soggetti vittime di abusi sessuali, (in prevalenza bambine), nonché di violenze fisiche e psicologiche. Un ventaglio, queste ultime, molto ampio, spesso taciuto, come denuncia l'Unicef, all’interno delle stesse famiglie, accompagnate da vere e proprie patologie sanitarie, con una trascuratezza materiale e/o affettiva dei minori preoccupante, incrociando le stime di tante associazioni che combattono sul campo, come Integra, questi fenomeni aberranti, sia in Italia che in altri Paesi.

In tal Integra Onlus, da anni, ha consolidato programmi ed azioni concrete, d'intesa con partenariati d' eccellenza come il Comitato Italiano per l'Unicef. l'Unar, il Cidu e la Lidu, per riaffermate i loro diritti inviolabili, nella lotta contro la tratta, la prostituzione minorile e lo stesso sfruttamento lavorativo di essi. In particolare il valore della formazione scolastica è risultata al centro dell'azione incessante d'Integra Onlus, promuovendo il Diritto allo Studio dei fanciulli attraverso il Concorso Internazionale d'Intercultura "AMIBITONOI-io non ho paura", che ha chiuso a Lecce, la sua prima Edizione, il 16 ottobre 2018, con oltre cinquecento alunni delle scuole salentine, e ha aperto, formalmente, la seconda edizione, dando l’appuntamento a livello nazionale, il 21 marzo 2019, a Roma.

La "Testimonial" internazionale, "Malala Yousafzai" (Premio Nobel per la Pace 2014) ne ha incarnato questo spirito contro la violenza ed il diritto all' istruzione di milioni di bambini nel Mondo, rilanciando altresì la Campagna Umanitaria di Integra Onlus: "Bimbi in Volo per un Sorriso", a favore dei minori del Nord Albania e delle sue degradate periferie, d'intesa con l'Arcidiocesi di Scutari Pult (guidata da Mons. Angelo Massafra) e la Fondazione di Integra Onlus "Bridge for the Future", a Tirana.

“Quindi - afferma la Presidente di Integra Onlus Kodiana ?uka - il richiamo ad una Missione Cristiana a favore dei minori deve trovare nuovi stimoli ed alleanze operative, superando il solo protagonismo individuale, rafforzando il "Bene Comune" autentico, tra tutti gli operatori di Pace e di Solidarietà, per raccogliere le sfide ancora aperte sulla tutela effettiva dei Diritti Universali dell'Uomo, in ogni angolo del pianeta Terra.

Condividi:





Linea AmicaclicklavoroParlamento della legalitàAICCREMovimento Cristiano LavoratoriRotary International



Cookies Policy