Giorgio Castriota Scanderbeg: il fondatore dell'Albania onorato dal suo popolo in tutto il mondo.

Il 17 gennaio 2019 ricorre il 551° Anniversario della morte di Giorgio Castriota Scanderbeg, l'Eroe albanese, che a Roma, verrà onorato davanti al suo grandioso monumento equestre, in Piazza Albania (alle ore 15.30), alla presenza di S.E. Anila Bitri, Ambasciatore della Repubblica di Albania in Italia, e della Dr.ssa Klodiana Cuka, Presidente di Integra Onlus in Italia e della Fondazione "Bridge For Future", con sede a Tirana. In particolare, questa Associazione ha proposto un innovativo progetto di valorizzazione di questa grande figura storica, a partire dalla formale adozione dell'area verde di Piazza Albania, assicurandone la manutenzione ordinaria, da parte del Comune di Roma Capitale, con la Sindaca Virginia Raggi e l'Assessora al ramo, Giuseppina Montanari.

Un impegno continuo, che intende così esaltare la memoria storica del fondatore del "Paese delle Aquile", rafforzando altresì i legami culturali e politici, tra l'Italia e l'Albania, attraverso un ruolo più attivo delle stesse comunità "Arbereshe" (emigrate nel Sud Italia, fin dalla sua scomparsa
nel 1468), anch'esse invitate con una rappresentanza di quelle presenti nel Lazio, Abruzzo e Molise, eredi delle tante migrazioni albanesi nei secoli, fino a quella recente del 1991.

Una figura mitica, non solo di fine politico e stratega, ma anche eletta a simbolo della diffusione
della religione cristiana nei Balcani, definito da Papa Callisto III: "Atleta di Cristo e Difensore della Fede", in grado di bloccare per decenni l'invasione saracena della regione, che dilagò solo dopo la sua morte. Un'icona riconosciuta nel mondo, utile per implementare i già eccellenti rapporti tra due popoli "fratelli", come quello italiano ed albanese, valorizzando con essa altresì tutte le sue "Diaspore", presenti in Europa, a partire dal nostro "Bel Paese".

Galleria fotografica:

Giorgio Castriota Skanderbeg

Condividi:





Linea AmicaclicklavoroParlamento della legalitàAICCREMovimento Cristiano LavoratoriRotary International



Cookies Policy