Integra Onlus partner della "notte europea della geografia 2018" nel magico Salento!

Integra Onlus, l'Associazione che gestisce politiche migratorie avanzate, nata nel Salento 15 anni on sono, a favore di un'immigrazione Vigile, Virtuosa e Responsabile, parteciperà come partner d'eccezione alla "Notte Europea della Geografia 2018 - Edizione Salentina, che si svolgerà il 6 aprile p.v., a Otranto, sul tema "Al di là del mare. Racconti di Viaggi e Terre Lontane. Per un'altra Geografia delle Migrazioni", prima nel suggestivo Castello d'Otranto e poi presso il faro di Punta Palascìa.

 

Una Giornata ricca di eventi, proposta dall'Università del Salento, attraverso il suo Dipartimento di Storia, Società e Studi sull'Uomo, guidato dal Prof. Fabio Pollice, autorevole esponente della Società Geografica Italiana, che vedrà in particolare la partecipazione della Dr.ssa Klodiana Cuka, Presidente di Integra Onlus, (cittadina italiana di origine albanese ) al Convegno: "Al di là del mare : geografie dell' altrove", con pregevoli ospiti ed esperti , tra i quali il Geografo Angelo Turco, grande conoscitore del continente africano , accanto al Prof. Vitantonio Gioia , storico del pensiero economico e della Prof.ssa Beatrice Stasi, Italianista, con il regista e sceneggiatore Alessandro Valenti.

 

La proiezione del documentario: "Il Venditore di Libri", di Dario Brandi, presentato dal critico cinematografico Luca Bandirali, arricchirà il dibattito con ulteriori spunti e riflessioni , nel ricco mondo delle migrazioni, al fine di poter rafforzare lo stesso dialogo e collaborazione tra l'Alta Formazione e Ricerca ed il terzo settore , dopo la costituzione dello stesso "Osservatorio sull'Imprenditorialità Straniera", tra Integra ed UniSalento, da  orientare sia lungo l'asse Italia (Puglia) - Balcani (Albania), che verso il Nord Africa, specie dopo le "Primavere Arabe del 2011", scenario sempre più strategico e vitale per il futuro della stessa  integrazione europea, secondo confini comuni e sicuri.

 

In tale contesto diviene altamente condivisibile l'obiettivo di valorizzare la dimensione del Territorio: ”che per i geografi è spazio relazionale, divenendo un progetto sociale quando chi lo abita è posto nelle condizioni di costruire un rapporto di reciprocità con il resto della comunità locale". Quindi la ricerca continua di una "fiducia e conoscenza reciproca" per promuovere l'interazione sociale tra soggetti diversi, superando in particolare "la diffidenza nei confronti degli immigrati, che nei casi più estremi sfocia nel razzismo e nasce proprio dalla scarsa conoscenza che "la popolazione autoctona ha delle popolazioni alloctone e delle loro culture".

 

Una narrazione che si snoderà in diverse fasi, prima con l'escursione della costa otrantina, con il ricordo di Integra anche della grande tragedia delle migrazioni, avvenuta il 28 marzo 1997, con l'affondamento della motovedetta "Kater I Rades", che causò la morte di centinaia di profughi, in fuga dalla Albania, tra cui molte donne e bambini: tutti gli anni essa viene ricordata, dopo aver salvato il relitto, nel suo anniversario, gettando una corona di fiori sul Canale di Otranto.

Su questi temi, ha concluso la Presidente di Integra, abbiamo impegnato tanta parte della nostra missione cristiana, per favorire uno stesso dialogo culturale ed interreligioso, proprio lungo queste direttrici di pace, tra la Puglia e la stessa Albania, crocevia di fedi e culture diverse ed i Balcani, costruendo "ponti e non muri" tra culture e paesi diversi, anche attraverso il racconto dei nostri beneficiari, sulle tragedie vissute nei loro viaggi della speranza: "per ritrovarci insieme ad accogliere simbolicamente l'alba del nuovo giorno, di una nuova società, inclusiva e solidale. Una forma di Placetelling partecipato".

 

Integra, offrirà inoltre il buffet interetnico, curato da Mr. Menagul, suo chef afgano, esempio di un beneficiario accolto, integrato ed assunto dalla Onlus, come esempio concreto di uno stesso modello di formazione professionale avanzata, che arricchisce e non certo impoverisce la nostra società italiana.

Documenti allegati:



Condividi:





Linea AmicaclicklavoroParlamento della legalitàAICCREMovimento Cristiano LavoratoriRotary International



Cookies Policy