Muro festeggia lunedì 7 luglio la Giornata del Rifugiato.

Nella città di Muro Leccese è attivo dal 14 febbraio 2014 un progetto di accoglienza integrata SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo Politico e Rifugiati) che ospita attualmente 14 beneficiari. Il comune di Muro Leccese e Integra Onlus, rispettivamente titolare e gestore del progetto, organizzano lunedì 7 luglio una serie di iniziative per celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato con l'obiettivo di favorire la conoscenza tra i beneficiari del progetto e la comunità murese oltre che sensibilizzare quest'ultima sulle condizioni che spingono milioni di persone nel mondo a fuggire dal proprio Paese di origine.

Il programma delle iniziative sarà aperto dalle ore 9.00 nel Palazzo del Principe con la mostra fotografica "Integrazione" sul ventennale degli sbarchi albanesi sulle coste pugliesi realizzata dal noto fotoreporter Vittorio Arcieri per Integra Onlus; alle ore 20.00 nella sala consiliare del Palazzo del Principe si terrà un incontro di presentazione del progetto a cui prenderanno parte il Sindaco di Muro Leccese Antonio Donno, l'Assessore alle Politiche dell'Accoglienza Bibiana Cogli, la Presidente di Integra Onlus Klodiana Cuka, il Vicepresidente di Intera Onlus Pasquale De Santis, il Parroco della Parrocchia Maria SS.Annunziata Don Remo Esposito, l'operatore legale del progetto SPRAR di Muro Avv. Tommaso Salvatore; al termine della presentazione (ore 20.45) Alessandro e Andrea dei Crifiu eseguiranno alcuni brani del loro repertorio legati al tema dell'immigrazione. Chiuderà la serata la degustazione di alcuni piatti preparati dai beneficiari del progetto che saranno offerti ai presenti.

 

Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è costituito dalla rete degli enti locali che - per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata - accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo. A livello territoriale gli enti locali, con il prezioso supporto delle realtà del terzo settore, garantiscono interventi di "accoglienza integrata" che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico. I progetti territoriali dello SPRAR sono caratterizzati da un protagonismo attivo, condiviso da grandi città e da piccoli centri, da aree metropolitane e da cittadine di provincia. A differenza del panorama europeo, in Italia la realizzazione di progetti SPRAR di dimensioni medio-piccole - ideati e attuati a livello locale, con la diretta partecipazione degli attori presenti sul territorio - contribuisce a costruire e a rafforzare una cultura dell'accoglienza presso le comunità cittadine e favorisce la continuità dei percorsi di inserimento socio-economico dei beneficiari.

 Info: 329.3173865

Galleria fotografica:

Muro festeggia lunedì 7 luglio la Giornata del Rifugiato

Condividi:





Linea AmicaclicklavoroParlamento della legalitàAICCREMovimento Cristiano LavoratoriRotary International



Cookies Policy