›  
›  

L'Associazione Integra Onlus e la Fondazione "Bridge for Future" sostengono il cinema albanese

Si è svolto a Roma, dal 4 al 7 aprile, presso la Casa del Cinema, il "Festival del Cinema Albanese": ALBANIA SI GIRA, l'Italia e gli italiani nella cinematografia albanese durante e dopo il comunismo, a cui Integra Onlus e la Fondazione "Bridge for Future" hanno dato il proprio Patrocinio. 

 

La rassegna, ideata dalla Associazione Culturale Cultural Pro, con la collaborazione anche del Ministero della Cultura Albanese, nonchè dell'Ambasciata d'Albania in Italia e dell'Archivio Centrale di Stato del Cinema di Albania, e anche con il patrocinio dell'Associazione Italiana di Studi di Storia dell'Europa Centrale e Orientale, ha proposto per la prima volta nel nostro Paese alcuni film che hanno fatto la storia della cinematografia albanese dal dopoguerra ad oggi.

 

 

Una rassegna pregevole di film conosciuti e non che hanno offerto l’opportunità di approfondire l'immagine dell'Italia e degli italiani durante e dopo il regime comunista albanese.

Un'occasione unica per conoscere meglio gli autori albanesi, anche con pellicole rare fornite
 dall'archivio Centrale albanese, proiettati per la prima volta all'estero.

 

Quindi un tesoro inestimabile per mostrare  alle giovani generazioni, figlie della sua Diaspora,
ma anche a quelle italiane, un mondo semisconosciuto della cultura albanese, dei suoi usi e dei
costumi tradizionali, con le  musiche ed i sapori di quella terra straordinaria, che dalla storia passata arriva  ai nostri giorni, con la democrazia ritrovata da un Paese, che resta però inquieto e diseguale nelle sue prospettive di crescita e  di sviluppo, specie tra aree urbane e rurali.

 

In ogni caso l'Italia e l'Albania restano Paesi fratelli, che intendono proseguire sulla strada del dialogo e della cooperazione, facendo leva sulla sua vitalissima Diaspora, oggi perfettamente integrata nel tessuto socioeconomico italiano, e sulle sue comunità Arbereshe, custodi gelose delle loro tradizioni secolari, fatte di culture, mestieri e riti religiosi senza tempo, con una lingua originale da preservare, in particolare nel Mezzogiorno d' Italia, anche con rinnovate attività di studio e di ricerca.

 

Un viaggio affascinante tra il passato ed il presente del Paese delle Aquile, con sullo sfondo il sogno italiano, per il riscatto ed il futuro delle sue vecchie e nuove generazioni.

 

Integra Onlus in Italia e la Fondazione Bridge for Future in Albania, hanno sempre sostenuto la cultura albanese, in ogni sua forma, in Patria ed all'estero, in particolare, quando essa ha ripercorso le tragedie dell'emigrazione, come per la "Kader I Rades" e per il fim documentario "La Nave" - Anija, del grande Regista Roland Sejko, vincitore tra l’altro nel 2012.del prestigioso Premio David di Donatello.

Galleria fotografica:

Fondazione ''''Bridge for Future''''
Fondazione ''''Bridge for Future''''
Fondazione ''''Bridge for Future''''
Fondazione ''''Bridge for Future''''
Fondazione ''''Bridge for Future''''
Fondazione ''''Bridge for Future''''

Condividi:








Cookies Policy