INTERAGIRE PER CRESCERE (Periodo di attività: Settembre 2012 - Giugno 2013)

Nella giornata del 3 giugno 2013 hanno avuto luogo gli esami finali che hanno certificato la conoscenza della lingua italiana dei cittadini migranti beneficiari del progetto FEI "INTERAGIRE PER CRESCERE", finanziato a valere del Fondo Europeo per l'Integrazione di cittadini di Paesi Terzi - Annualità 2011 - Azione 1 "Formazione civica e linguistica". Ammesso al finanziamento con decreto del 13 luglio 2012, il progetto è risultato l'unico approvato per la Regione Puglia, collocandosi al 7° posto tra i 26 progetti finanziati e a fronte dei 157 considerati ammissibili.

L'attività progettuale, che ha avuto il suo inizio il 20 settembre 2012, ha visto come Ente capofila il Liceo Scientifico e Linguistico statale "O. Tedone" di Ruvo di Puglia e il coinvolgimento di dieci partner: il C.T.P. "Alessandro Manzoni" di Barletta; il Liceo Scientifico "Riccardo Nuzzi" di Andria; il 1° Circolo Didattico "Zingarelli" di Orta Nova; la Scuola Secondaria di 1° Grado "Padre Pio" di Altamura; la Scuola Secondaria di ° grado "Colombo" di Taranto; il C.T.P. "Massari-Galilei" di Bari; l'Associazione per la Formazione Professionale "Quasar" di Putignano; la Scuola Secondaria di 1° Grado "L. Tinelli" di Alberobello; il Comune di Foggia; INTEGRA Onlus di Lecce.

Tra gli obiettivi caratterizzanti la volontà di comprendere il grado di integrazione dei cittadini immigrati nella nostra regione, nel mondo del lavoro e nel tessuto socio-economico con le correlate difficoltà quotidiane, in primis la lingua, e dunque offrire loro il supporto necessario al superamento degli ostacoli comunicativi nel paese ospitante.

Per quel che concerne Lecce e provincia, sono stati oltre cinquanta gli stranieri destinatari dei tre corsi di lingua italiana L2 che INTEGRA Onlus ha organizzato presso l'Istituto Comprensivo di Ugento, di concerto con il CTP, il Centro Polivalente di San Cesario, nonché presso lo Sportello di "Lecce Accoglie" con la collaborazione della Cooperativa "Raggio di sole".

INTEGRA, che durante la prima fase del progetto aveva curato un'azione di ricerca su tutto il territorio regionale per cogliere il ruolo svolto dalle competenze linguistiche ai fini della competitività delle aziende e dell'occupabilità dei lavoratori stranieri e il grado di conoscenza della lingua italiana settoriale da parte di questi, ha provveduto al reclutamento dei corsisti regolarmente soggiornanti in Puglia.

I docenti di lingua e i Mediatori culturali incaricati, prima di intraprendere il lavoro in aula, hanno partecipato a Bari al corso ad hoc "Rimodulazione didattica di italiano L2 correlata alle dinamiche occupazionali regionali ed alle specifiche competenze linguistiche richieste dai datori di lavoro", tenuto dal Prof. Lorenzo Rocca del CVCL (Centro Valutazione Certificazione Linguistica) dell'Università per Stranieri di Perugia, che nell'occasione ha convalidato i precedenti questionari di ricerca anche per conto di ALTE (Association of Language Testers in Europe).

I corsi, completamente gratuiti, sono stati strutturati in 60 ore, di cui 40 ore di aula e 20 "in esterna". Queste ultime, nello specifico, sono state impartite dagli esperti in mediazione culturale segnalati da INTEGRA al fine di garantire una sufficiente conoscenza dei fondamentali della Costituzione italiana, dei diritti e doveri previsti dall'Accordo di Integrazione, ovvero un'informazione pragmatica sul funzionamento delle istituzioni pubbliche e dei servizi garantiti agli immigrati, anche mediante "uscite guidate".

I corsisti, al termine del progetto e mediante il superamento dell'esame finale, hanno ottenuto il rilascio della certificazione CELI I (Livello A2) richiesta per il Permesso di soggiorno per i soggiornanti di lungo periodo e, pertanto, un arricchimento del proprio bagaglio linguistico-culturale, quale  elemento imprescindibile di integrazione sociale, crescita socio-economica e innalzamento dei livelli di occupabilità.

Condividi:





Linea AmicaclicklavoroParlamento della legalitàAICCREMovimento Cristiano LavoratoriRotary International



Cookies Policy